Urnas Zapotecas

Tra le manifestazioni caratteristiche dell’arte zapoteca troviamo le urne, vasi cilindrici in ceramica contraddistinti dall’aggiunta sulla sommità di figure di diverso tipo. Le urne sono un elemento fondamentale nel culto degli antenati praticato dalle famiglie zapoteche di nobile lignaggio e si trovano sia all’interno delle tombe che in contesti templari. Nonostante ciò non dobbiamo pensare al termine “urna” con il suo significato moderno. Esse infatti non contengono le ceneri dei defunti, sono per lo più vuote o presentano ossa di piccoli animali quando piene.
Queste figure, ognuna un’opera unica, rappresentano divinità (o sacerdoti abbigliati come tali) oppure raffigurazioni degli antenati, deposte come offerte. A. Caso e I. Bernal, gli archeologi che indagarono la città di Monte Albán hanno chiarito che questa tipologia di vasi si diffonde dal 500 al 800 d.C. circa. Esemplari di urne come queste si trovano anche nel quartiere zapoteco di Teotihuacan, come oggetti di culto o offerte dedicate alla costruzione di templi.

🇬🇧 Among the characteristic manifestations of Zapotec art are urns, cylindrical ceramic vessels distinguished by the addition of different types of figures on the top. Urns are a fundamental element in the ancestor’s cult practised by Zapotec families of noble lineage and are found both inside tombs and in temple contexts. However, we should not think of the term ‘urn’ with its modern meaning. In fact, they do not contain the ashes of the deceased, they are mostly empty or have small animal bones when full. These figures, each a unique piece of art, represent gods (or priests dressed as such) or depictions of ancestors, laid as offerings. A. Caso and I. Bernal, the archaeologists who investigated the city of Monte Albán, have clarified that this type of vase became widespread from around 500 to 800 AD. Examples of urns like these are also found in the Zapotec quarter of Teotihuacan, as objects of worship or offerings dedicated to the construction of temples.

Pubblicato da Francesca Scarioli

Mi chiamo Francesca e sono un’archeologa specializzata in arte azteca presso l’Università di Bologna. Alas Para Volar è la mia casa, dove condivido con il mondo la mia passione per la cultura messicana, nell’intento di poterla diffondere soprattutto in Italia, dove spesso poco si conosce di questo meraviglioso paese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: