#PilloleDiFrida- Frida e Trockij ospite alla Casa Azul

Il 9 gennaio de 1937 Léon Trockij, uno dei maggiori protagonisti della rivoluzione russa, sbarcò in Messico con la moglie Natalia, dopo un esilio in atto già da tempo che lo aveva visto lontano dal proprio paese per anni. A mediare per ottenere il diritto di asilo politico fu proprio Diego Rivera, simpatizzante del movimento trockista dopo l’espulsione dal Partito comunista. Per garantire loro una maggiore sicurezza per la propria incolumità, la coppia fu ospitata nella casa di famiglia dei Kahlo, la Casa Azul. Presto tra Frida e il politico russo iniziò ad instrurarsi un rapporto molto stretto; tutto iniziò con lettere scritte da Trockij e fatte furtivamente scivolare all’interno di un libro in seguito raccomandato a Frida, per poi sfociare in una vera e propria relazione segreta. Il pericolo che potesse diventare una vicenda di dominio pubblico e creare uno scandalo, spinse la pittrice a concludere la storia, con rammarico del russo che le inviò una lunghissima lettera d’amore e di congedo. Léon e Natalia si trasferirono in una fattoria ad un centinaio di chilometri a Nord est di Città del Messico.
A distanza di qualche mese dalla fine della vicenda, tuttavia, il 7 Novembre del 1937, in occasione del compleanno di Trockij e al contempo celebrazione dell’anniversario della rivoluzione russa, Frida gli dedicò un autoritratto come presente, Ritratto dedicato a Leon Trotsky, chiamato anche Between the curtains . Il regalo non venne mai accettato, soprattutto a causa della gelosia della moglie Natalia, che non gradì la presenza della pittrice nella loro vita ancora una volta attraverso quell’opera.

Pubblicato da Francesca Scarioli

Mi chiamo Francesca e sono un’archeologa specializzata in arte azteca presso l’Università di Bologna. Alas Para Volar è la mia casa, dove condivido con il mondo la mia passione per la cultura messicana, nell’intento di poterla diffondere soprattutto in Italia, dove spesso poco si conosce di questo meraviglioso paese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: